COVID: COME CI STA CAMBIANDO

inserito il 01 10 2020, nella categoria Società, Tavole dei Fratelli

I giorni del Covid-19: ieri, oggi… e domani? Come è cambiata la nostra vita e soprattutto “come saremo” quando la pandemia consentirà di stabilizzare le nostre esistenze, le nostre abitudini, le nostre relazioni, in una nuova “normalità”, con taluni connotati probabilmente molto diversi rispetto al pur recente passato che ha preceduto l’arrivo del virus.

 A questi interrogativi cercherà di dare risposta un’insolita platea, quella della massoneria “scozzese” dell’Emilia Romagna, che Sabato 3 Ottobre a Bologna (ore 10.30 presso la Sala Meeting dell’Hotel Savoia Regency in via del Pilastro 2) darà vita ad un inedito convegno per tentare di delineare gli scenari che ci attendono “Oltre la Pandemia”, offrendo al pubblico in presenza ed a quello on line le “Testimonianze, le Presenze e gli Indirizzi” di uomini e di massoni impegnati in vari settori della nostra società.

Per Massoneria Scozzese s’intende quella appartenente al Rito Scozzese Antico ed Accettato che racchiude i gradi più elevati, in senso iniziatico, della Libera Muratoria, molto radicato in Italia e nella nostra regione, che esprime anche l’attuale leader nazionale del Rito, il ravennate  Leo Taroni, Sovrano Gran Commendatore, che sarà presente e trarrà le conclusioni del Convegno.

I massoni sono uomini abituati ad agire ed interrogarsi, per questo dopo aver intensamente partecipato all’impegno sanitario contro il Covid come medici, infermieri, operatori sanitari, ricercatori, pagando in diversi casi con la vita questo impegno, ed avendo fatto altrettanto in altri settori fondamentali della società come la scuola, le professioni, l’università, la giustizia e la più concreta solidarietà.

Sulla base di questa premessa hanno ritenuto di poter organizzare un momento di riflessione pubblica a più voci, aperta anche alla società “profana”, per delineare gli scenari del cambiamento in atto,  in termini di Libertà Politica e Civile (ne parlerà Italo Comelli, presidente dell’Università Popolare di Parma), della Cittadinanza Responsabile (tema trattato da Roberto Slaviero, già ufficiale e imprenditore, docente e consulente di protocollo e cerimoniale), della Sanità (testimoniata da Mauro Fallani, sia in qualità di medico d’Urgenza, direttore del Pronto Soccorso di Riccione, sia in qualità di paziente che ha affrontato e superato l’attacco del virus), e poi ancora dell’Istruzione (trattata da Marco Veglia, docente di letteratura all’Università di Bologna) ed infine del delicato settore della Giustizia (analizzata da Mario Martelli, avvocato e docente di diritto tributario, presidente regionale dei Tributaristi Italiani-Anti).

Il Convegno di Sabato 3 Ottobre sarà introdotto da Sergio Ulrizio, Ispettore Regionale del Rito Scozzese Antico ed Accettato dell’Emilia Romagna, e sarà concluso, come già indicato, da Leo Taroni, guida nazionale dello stesso Rito Scozzese.

Il Convegno è aperto al pubblico “in presenza”, limitatamente ai posti consentiti dalle norme sanitarie di prevenzione e sicurezza. In alternativa potrà essere seguito anche in diretta “on line”.


Lasciaci un commento

Cerchi qualcosa?

Utilizza il campo sottostante per cercare nel sito:

Hai cercato qualcosa che non hai trovato? Contattaci e richiedici l'informazione che cerchi!

Link

Ti raccomandiamo di visitare questi siti web