Massoni delle Ardeatine

Ci sono stati anche diversi Massoni fra i caduti nell’eccidio delle Fosse Ardeatine, eccidio compiuto a Roma dalle truppe naziste di occupazione, il 24 Marzo 1944. Si trattò di una brutale rappresaglia in seguito ad un attentato partigiano del giorno prima contro una pattuglia di soldati tedeschi in via Rasella. Furono in tutto 335 i civili e militari italiani (più di 10 per ogni soldato tedesco ucciso nell’attentato) le vittime della vendetta nazista, fra questi ben 18 “fratelli”, appartenenti indistintamente sia dell’Obbedienza di Palazzo Giustiniani sia a quella di Piazza del Gesù:

Questi i loro nomi:

Teodato ALBANESE

Carlo AVOLIO

Umberto BUCCI

Silvio CAMPANILE

Silvano CANALIS

Giuseppe CELANI

Renato FABBRI

Fiorino FIORINI

Manlio GELSOMINI

Umberto GRANI

Mario MAGRI

Placido MARTINI

Attilio PALIANI

Giovanni RAMPULLA

Umberto SCATTONI

Mario TAPPARELLI

Angelo VIVANTI

Giulio VOLPI

Carlo ZACCAGNINI

Nella foto: l’ingresso attuale delle Fosse Ardeatine

.

.

.

 

 


Cerchi qualcosa?

Utilizza il campo sottostante per cercare nel sito:

Hai cercato qualcosa che non hai trovato? Contattaci e richiedici l'informazione che cerchi!

Link

Ti raccomandiamo di visitare questi siti web